Profilo Utente | Argomenti Attivi | Iscritti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
 All Forums
 MULTE: VERBALI e RICORSI - RICHIESTE di AIUTO
 RICHIESTE di AIUTO per RITIRO PATENTE
 La sospensiva
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Author  Topic Next Topic  

Multatazza
Membro - Nuovo

91 Posts

Posted - 22/02/2011 :  20:51:22  Show Profile  Reply with Quote
Amici, vi pongo un problema e allo stesso tempo uno vi do uno spunto che potrà essere utile a qualcuno.
Tempo fa, prima di ricorrere al prefetto contro un 142 c.9, assieme alla comunicazione dati del conducente invia anche una richiesta di sospensiva, con la quale chiedevo di non provvedere alla sospensione della patente fino a quando il ricorso non fosse stato deciso nel merito dal Prefetto: motivando, oltre a dimostrare la sussistenza di fumus boni iuris e periculum in mora, richiamavo soprattutto il principio di effettività della tutela ex art.24 della Costituzione, che sarebbe stata di fatto preclusa in assenza di accoglimento della mia richiesta.
Ammetto che questa è un po' atipica, perchè viene di solito concessa solo dal giudice, ma ho potuto di fatto ritenerla accolta: il silenzio è certamente di tipo significativo e l'ordinanza ingiunzione, a più di 6 mesi di distanza, non è stata emanata.
Ora però sorge il quesito: adesso che il Prefetto ha respinto il ricorso all'inizio del mese, avrebbe dovuto automaticamente emanare anche il provvedimento di sospensione della patente di guida, cosa che però non è avvenuta: nell'ordinanza ingiunzione c'è la sanzione raddoppiata, ma non si fa alcuna menzione della misura accessoria.
Secondo voi il consueto termine di 15 giorni in cui il Prefetto deve, ricevuti i dati dall'organo accertatore, emanare e notificare il provvedimento, trova applicazione anche al caso in esame?
Devo scegliere una linea difensiva su questo punto per il ricorso davanti al Giudice di Pace e volevo confrontarmi con qualcuno di voi
   Topic Next Topic  
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To: